Purtroppo al giorno d’oggi non è quasi più importante la qualità, bensì la quantità. E purtroppo questo penalizza la maggior parte di noi! 
Negli Stati Uniti, ad esempio, ogni anno i Fast Food incassano miliardi di dollari e marciano su questo fenomeno.

Ai tempi dei nostri nonni non c’erano così tanti Fast food, ed è per questo che erano, quindi, portati a mangiare in modo più. Prima, infatti, quasi tutti coltivavano frutta e verdura in giardino, e non solo, allevavano anche polli e galline e altri animali. Mangiando solo prodotti freschi e di stagione sicuramente mangiavano in modo più salutare rispetto ad ora. Oggi pochissime persone lo fanno.
Probabilmente rientri in quel gruppo di persone che non va mai al fast food e raramente al ristorante, ma non pensare che non ci siano altri errori che forse commetti anche solo quando vai a fare la spesa. Gli scaffali stanno diventando pieni di pasti già pronti per invogliarti ad acquistarli per risparmiare tempo in cucina. D’altronde bastano pochi minuti in microonde ed il piatto è pronto, no? I piatti pronti sono molto calorici e contengono alimenti che non sarebbero presenti nella pietanza cucinata a casa. Stiamo perdendo non solo l’arte, ma anche il piacere di cucinare con alimenti sani e genuini. 
L’industria alimentare ha avuto un forte impatto e continuerà ad averlo sulle nostre vite, sulla nostra salute, e sulla nostra quotidianità, favorendo l’obesità e tante altre malattie. Questo è un grosso problema, ma tu puoi cambiarlo. Non essere pigro! Datti da fare tutti i giorni, il successo richiede sacrifici, costanza, tanta dedizione e organizzazione! Prepara prima i tuoi pasti, cerca di fare attenzione alle etichette, cucina solo cibi di qualità, ricorda qualità non quantità. La tua salute e il tuo corpo ti ringrazieranno. Ti piacerebbe consumare alimenti che potrebbero accorciarti la vita? E li daresti alle persone che ami o addirittura ai tuoi figli?
La salute prima di tutto!

La salute prima di tutto!